Grace Kelly, i figli, di Mario Costantino

.

Introduzione

Le questioni che possono essere approfondite dal tema di nascita sono tante. Quale naturale seguito di quanto indicato nel precedente articolo, “Grace Kelly, la carriera”, a cui si rimanda per le caratteristiche generali del tema e le notizie biografiche, la presente esposizione intende approfondire gli aspetti che si determinano nei periodi della nascita dei tre figli.

.

Dei figli

Il Mediocielo è il luogo che ci parla dei figli, così la decima Casa, l’undicesima, la quinta e la quarta Casa. Per l’argomento osserviamo la Luna, Venere e Giove qualora siano posti nelle Case che indicano i figli o osservino il Mediocielo (luogo procreativo) [1].

In questa natività la Luna è nella quinta Casa, in segno fecondo; Venere è in Bilancia, è appena sorta e osserva il Mediocielo; Giove, dall’ottava Casa, domina e osserva il Mediocielo: vi sono figli.

Il segno del Leone al Mediocielo nella tradizione indicherebbe un solo figlio. In questo caso, la forza e la condizione di Venere, della Luna e di Giove, signore della triplicità di fuoco[2] che testimonia il Mediocielo, la circostanza che Mercurio, Sole e Marte, in segno fecondo, osservino per trigono il Mediocielo, confermano la capacità organica di generare e la presenza di figli.

Per quanto appena detto, per l’epoca della nascita dei figli, dovremo trovare il precisarsi di figure di direzione che interessino senz’altro Venere e Luna, ma anche Giove, Mercurio, Marte e Sole.

Grace Kelly

Grace Kelly è nata a Filadelfia (U.S.A.) il 12.11.1929 e, come già indicato nell’articolo sulla carriera, si propone la figura stilata per un’ora rettificata delle 5,20 di fuso (ore 10,20 di T.U.).

 LatitudinideclinazioniDH [3]visibilità
     
Sole-17.634.77
Luna-4.08-07.022.70
Saturno+0.85-22.592.33-27.60 (v.)
Giove+0.81+21.703.18
Marte-0.21-19.384.35-24.86 (v.)
Venere+1.53-09.645.61-20.52 (v.)
Mercurio+1.02-14.075.42-09.10 (n.v.)
Tyche1.47
Daimon1.47


.

La nascita della primogenita Carolina di Monaco

Il 23 gennaio 1957 Grace Kelly partorisce la primogenita, Carolina. Si propone, pertanto, la figura di direzione [4] calcolata per il 23/1/1957 (arco di direzione 28,85) e si chiariscono le figure che si precisano nel periodo.

Nel cerchio interno indichiamo le direzioni nel moto diurno [5], nel cerchio esterno le direzioni nelmoto zodiacale [6], da osservare entrambe. Inoltre, la legenda in figura indica i confini [7] a cui sono giunti gli astri.

 ConfiniDeclinazioniDH
    
OroscopoSaturno-19.096.00
MediocieloVenere+08.540.00
SoleVenere-22.435.42
LunaMercurio+07.380.89
SaturnoSaturno-21.073.90
GioveVenere+23.074.76
MarteMercurio-23.095.96
VenereGiove-18.123.49
MercurioGiove-20.884.53
FortunaSaturno+17.313.79
DaimonGiove-00.700.34

.

Venere diretta (21°24’ Scorpione) perfeziona il trigono con la Luna di nascita (21°45’ Pesci);

La Luna diretta (DH 0,89) giunge al trigono di Giove di nascita (DH 3,18);

Marte diretto (DH 5,96) è unito all’Ascendente ed in quadrato al Mediocielo;

Giove diretto (DH 4,76) precisa l’opposizione al Sole di nascita (DH 4,77):

Il Sole diretto (DH 5,42) perfeziona l’equidistanza con Mercurio di nascita (DH 5,42);

Saturno diretto (DH 3,90) è in trigono al Mediocielo;

Saturno diretto (25°25’ Capricorno) giunge all’esagono di Marte di nascita (25°38’ Scorpione);

Daimon diretta (DH 0,34) è in quadrato a Venere di nascita (DH 5,61);

Il Sole diretto (decl. -22,43) ha la declinazione di Saturno di nascita (decl. -22,59);

Tyche diretta (decl. +17,31) ha la declinazione del Sole di nascita (decl. -17,63).

.

La rivoluzione dell’anno

Dopo l’esame dei moti di direzione [8] osserviamo la rivoluzione solare integrata dagli spazi di perfezione (o profezione) [9] del periodo [10]. La rivoluzione è stata calcolata per il luogo di nascita (Filadelfia: lat. 39°57’N; long. 75°10’ W) e il giorno 11.11.1956 alle ore 23,18 T.U. (ore 18,18 di fuso). In questa figura osserveremo gli spazi di perfezione dell’Anno (dell’Ascendente odoroscopo), della Luna, del Sole e del Mediocielo, limitandoci qui a dei dati evidenti ed essenziali. Per questo argomento osserveremo anche gli spazi di perfezione della sorte di Fortuna [11] e della sorte dei Figli.

 LatitudinideclinazioniDHvisibilità
     
Sole-17.634.65
Luna+5.26-05.060.62
Saturno+1.70-19.195.41-10.18 (n.v.)
Giove+1.10+02.692.13-50.95 (v.)
Marte-1.58-05.631.80
Venere+1.78-03.663.07-35.48 (v.)
Mercurio+0.00-17.484.62-1.34 (n.v.)
Tyche1.97
Daimon1.97

.

Gli spazi di perfezione

Saturno domina lo spazio di perfezione dell’Anno (che va da 8°33’Capricorno a 8°25’ Acquario). Tyche si presenta nello spazio; Saturno, Sole, Mercurio e Marte per esagono, Giove per trigono, Venere per quadrato, si configurano allo spazio di perfezione dell’Anno. Marte domina lo spazio di perfezione del Mediocielo (che va da 2°31’Scorpione a 29°01’ Scorpione); Sole e Mercurio sono presenti, Marte e Luna per trigono, Giove per esagono, Tyche per quadrato, si configurano allo spazio di perfezione del Mediocielo. Mercurio e Venere dominano lo spazio di perfezione della sorte dei Figli (che va da 25°04’ Cancro a 28°41’ Leone) [12]. Mercurio e Sole per quadrato, Venere e Giove per esagono, Saturno per trigono, Tyche per opposizione, si configurano allo spazio di perfezione della sorte dei Figli. Venere e Marte dominano lo spazio di perfezione della sorte di Fortuna (che va da 9°57’ Bilancia a 10°23’ Scorpione). Venere è presente nello spazio; Marte e Luna per trigono, Tyche per quadrato, si configurano allo spazio della sorte di Fortuna. Mercurio domina lo spazio di perfezione della Luna(che va da 4°19’ Gemelli a 27°54’ Gemelli). La Luna,  Marte, Giove e Daimon per quadrato, Venere per trigono, si configurano allo spazio della Luna. Saturno e Giove dominano lo spazio di perfezione del Sole (che va da 2°43’Acquario a 7°43’ Pesci). La Luna si presenta nello spazio; Saturno per esagono, Sole e Mercurio per quadrato, Venere per trigono, si configurano allo spazio di perfezione del Sole.

.

Aspetti in rivoluzione solare

Il luogo procreativo è il Mediocielo. In rivoluzione la Luna culmina, è crescente di luce e ha raggiunto il suo picco di latitudine nord [13]. Marte è in decima Casa in perfetto trigono a Sole e Mercurio con cui realizza degli scambi di dominio (ricezioni). Si ripropone, in buona misura, la figura significativa tra Sole, Mercurio, Luna e Marte che alla nascita segnala un legame importante ed eventi significativi per le vicende familiari. Venere e Giove, in quinta Casa di rivoluzione, sono in trigono all’Ascendente e proteggono il corpo fisico. La Luna, nella sua corsa, si separa dal quadrato di Saturno, si applica al trigono di Marte e Mercurio (signori delle perfezioni di Mediocielo, Luna, Tyche e Figli) e Sole, all’opposizione di Giove (signore della perfezione del Sole). La Luna promuove i significati espressi dai signori delle perfezioni e, separandosi da Saturno signore dell’Anno, porta a manifestazione, con l’evento del parto, gli effetti del concepimento avvenuto prima della data d’inizio di questa rivoluzione. La forza delle figure di Marte e di Saturno (che comunque sono in segni e confini di Giove) possono indicare parto con dolore che ha richiesto qualche manovra dei medici per agevolare l’uscita. La circostanza di Saturno che in rivoluzione si presenta sul grado raggiunto da Mercurio in direzione primaria, può indicare la frustrazione, in questo caso specifico, dell’aspettativa in famiglia di un figlio maschio erede al trono.

.

Rivoluzione e nascita

Rispetto al tema di nascita, Marte di rivoluzione (19°27’ Pesci) si  presenta sui  gradi della Luna di nascita (21°45’ Pesci). La Luna di rivoluzione (4°14’ Pesci) si presenta nuovamente in Pesci precisamente sui gradi di Daimon (3°07’ Pesci) e la sorte di Eros (9°22’ Pesci) di nascita. Venere di rivoluzione (13°26’ Bilancia) ritorna in prossimità del grado di nascita (28°51’ Bilancia). L’Ascendente di rivoluzione (17°09’ Gemelli) si presenta sul grado di Giove di nascita (14°06’ Gemelli). Mercurio di rivoluzione (19°01’Scorpione) ritorna sui propri gradi della nascita (10°42’ Scorpione) e al trigono della Luna di nascita (21°45’ Pesci).

.

Riepilogo

Riepilogando quanto riguarda i “protagonisti” dei principali eventi dell’anno, vediamo che:

A) la Luna in direzione giunge al trigono di Giove. Venere in direzione precisa il trigono con la Luna. Marte in direzione sorgee precisa la testimonianza al Mediocielo. In rivoluzione la Luna culmina riproponendo il trigono con il Sole e Mercurio (signore dell’Ascendente di rivoluzione; signore della perfezione della Luna e dei Figli); inoltre, la Luna ha la declinazione di Marte (che ha domini su Sole, Mercurio, Luna ed è signore della perfezione del Mediocielo e di Tyche) ed è in quadrato a Saturno (signore del Mediocielo della rivoluzione e della perfezione dell’Anno). Sempre in rivoluzione, Venere e Giove testimoniano l’Ascendente; laLuna si applica a Marte ed entrambi si applicano a Giove e Daimon. Rispetto alla nascita, Marte di rivoluzione si presenta sul grado della Luna di nascita. Mercurio di rivoluzione ritorna sui propri gradi della nascita e al trigono della Luna di nascita.Venere di rivoluzione ritorna in prossimità del grado di nascita.

B) Saturno in direzione entra nella prima Casa e precisa un trigono al Mediocielo. Nella figura dell’anno Saturno è il signore della perfezione dell’Anno, fa una figura precisa (quadrato sovreminente) alla Luna posta in decima Casa, testimonia anche in rivoluzione il Mediocielo.

.


La nascita del figlio maschio, Alberto di Monaco

Il 14 marzo 1958 Grace Kelly partorisce il figlio Alberto.Si propone, pertanto, la figura di direzione calcolata per il 14/3/1958 (arco di direzione 30,10) e si chiariscono le figure che si precisano nel periodo.

Nel cerchio interno indichiamo le direzioni nel moto diurno, nel cerchio esterno le direzioni nel moto zodiacale, da osservare entrambe. Inoltre, la legenda in figura indica i confini a cui sono giunti gli astri.

 ConfiniDeclinazioniDH
    
OroscopoSaturno-19.326.00
MediocieloVenere+08.040.00
SoleVenere-22.565.32
LunaMercurio+07.820.82
SaturnoMarte-20.833.97
GioveVenere+22.974.83
MarteSaturno-23.175.95
VenereGiove-18.383.40
MercurioGiove-21.074.44
FortunaSaturno+16.943.89
DaimonGiove+01.200.42

.

Venere diretta (22°24’ Scorpione) è in trigono alla Luna di nascita (21°45’ Pesci);

La Luna diretta (DH 0,82) precisa il trigono con Giove di nascita (DH 3,18);

Marte diretto (DH 5,95) è ancora unito all’Ascendente ed in quadrato al Mediocielo;

Giove diretto (DH 4,76) è ancora all’opposizione al Sole di nascita (DH 4,77):

Saturno diretto (DH 3,97) precisa il trigono al Mediocielo;

Daimon diretta (DH 0,42) precisa il quadrato con Venere di nascita (DH 5,61);

Marte diretto (21°18’ Sagittario) è in quadrato alla Luna di nascita (21°45’ Pesci);

Il Sole diretto (decl. -22,56) ha la declinazione di Saturno di nascita (decl. -22,59);

l’Ascendente diretto (decl. -19,32) giunge alla declinazione di Marte di nascita (decl. -19,38).

Per il periodo continua l’influenza degli aspetti di direzione formatisi per la nascita della primogenita a cui si aggiungono due nuovi aspetti: Marte diretto che giunge al quadrato della Luna di nascita; il grado Ascendente diretto che giunge alla declinazione di Marte di nascita.

.

La rivoluzione dell’anno

La rivoluzione è stata calcolata per il luogo di nascita (Filadelfia: lat. 39°57’N; long. 75°10’ W) e il giorno 12.11.1957 alle ore 5,15 di T.U. (ore 0,15 di fuso).

 LatitudinideclinazioniDHvisibilità
     
Sole-17.630.43
Luna-4.77+17.862.90
Saturno+1.39-21.070.98-16.35 (t.e.)
Giove+1.13-06.822.23-28.89 (v.)
Marte+0.54-11.741.46-16.99 (l.e.)
Venere-3.30-26.572.23-31.22 (v.)
Mercurio-1.42-21.690.205.90 (n.v.)
Tyche2.67
Daimon2.67

.

Gli spazi di perfezione

Saturno e Giove dominano lo spazio di perfezione dell’Anno (che va da 8°25’ Acquario a 18°33’ Pesci). Saturno e Daimon per esagono, Giove, Luna e Sole per trigono, Mercurio per quadrato, si configurano allo spazio di perfezione dell’Anno. Marte Giove dominano lo spazio di perfezione del Mediocielo (che va da 29°01’Scorpione a 23°50’ Sagittario) e della sorte di Fortuna (che va da 10°23’ Scorpione a 7°45’ Sagittario). Mercurio è presente, Giove per esagono, Daimon per trigono, si configurano allo spazio del Mediocielo. Sole e Mercurio sono presenti, la Luna per trigono, Venere e Tyche per esagono, si configurano allo spazio di perfezione della sorte di Fortuna. Mercurio e Venere dominano lo spazio di perfezione della sorte dei Figli (che va da 28°41’ Leone [14] a 9°25’ Bilancia). Mercurio, Sole e Marte per esagono, Venere e Tyche per trigono, Saturno per quadrato, si configurano allo spazio di perfezione della sorte dei Figli. Mercurio domina lo spazio di perfezione della Luna (che va da 27°54’ Gemelli a 23°15’ Cancro). La Luna si presenta nello spazio, Marte e Sole per trigono, Giove e Daimon per quadrato, Venere e Tyche per opposizione, si configurano allo spazio della Luna. Giove e Marte dominano lo spazio di perfezione del Sole (che va da 7°43’ Pesci a 17°54’ Ariete). Daimon, la sorte del Sole, si presenta nello spazio; Marte, Luna, Sole e Mercurio per trigono, Venere [15] e Tyche per esagono, si configurano allo spazio di perfezione del Sole.

.

Aspetti in rivoluzione solare

In rivoluzione la Luna, ora calante di luce, vicina al suo picco di latitudine sud [16], si presenta in Cancro, in undicesima Casa e si configura a Venere (signora del Mediocielo di rivoluzione; signora della perfezione della sorte dei Figli) e a Tyche, posta in quinta Casa (sono entrambi luoghi che parlano dei figli). La Luna, proponendo figure simili a quelle della nascita, è in quadrato sovreminente a Giove (diretto, orientale, ha da poco superato la levata eliaca [17]) e Daimon; in trigono a Sole e Marte(quest’ultimo: diretto, orientale ed in levata eliaca). Mercurio (signore dell’Ascendente e del Mediocielo di rivoluzione; signore della perfezione della Luna e della sorte dei Figli) si oppone, insieme a Sole (ancora unito al Fondocielo) e Saturno (al suo tramonto eliaco [18] e signore della perfezione dell’Anno), al Mediocielo. Giove e Saturno (signori della perfezione dell’Anno e del Sole) osservano l’Ascendente. Mercurio e Venere (signori della perfezione del Mediocielo, della Luna e della sorte dei Figli),Tyche e Marte (quest’ultimo: signore della perfezione del Mediocielo, di Tyche e del Sole) osservano l’Ascendente. Tutte le attenzioni e le energie (dei medici e delle persone nell’ambiente) sono concentrate sulla condizione e lo stato del fisico di Grace Kelly e costituiscono una protezione grande per le varie fasi della gravidanza e per il momento del parto. La Luna, nella sua corsa, si separa dal trigono di Marte, dall’opposizione di Venere e Tyche, dal quadrato di Daimon; si applica al trigono del Sole, al quadrato di Giove, al trigono di Mercurio.

.

Rivoluzione e nascita

Rispetto al tema di nascita, Giove di rivoluzione (20°06’ Bilancia) si  presenta sui  gradi di Venere di nascita (28°51’ Bilancia). La Luna di rivoluzione (15°00’ Cancro) si presenta sui gradi della sorte di Fortuna di nascita (12°48’ Cancro), in trigono alla Luna di nascita (21°45’ Pesci) e a Mercurio (10°42’ Scorpione), Sole (19°34’ Scorpione) e Marte di nascita (25°38’ Scorpione). VenereTyche di rivoluzione (rispettivamente 6°36’ e 12°39’ Capricorno) si presentano all’opposizione di Tyche di nascita (12°48’ Cancro). Marte di rivoluzione (2°14’ Scorpione)  torna nel segno della nascita (Scorpione). Saturno di rivoluzione (13°40’ Sagittario) ritorna nel segno di nascita ed all’opposizione di Giove di nascita (14°06’ Gemelli). L’Ascendente della rivoluzione (1°52’ Vergine) si presenta sul grado opposto di Daimon (3°07’ Pesci) e la sorte di Eros di nascita (9°22’ Pesci).

.

Riepilogo

Riepilogando quanto riguarda i “protagonisti” dei principali eventi dell’anno, vediamo che:

A) la Luna in direzione precisa il trigono con Giove. Venere in direzione è tuttora in trigono alla Luna. In rivoluzione la Luna, nel proprio segno e al suo ventre (ad esaltarne la funzione procreativa e materna), ripropone il trigono con il Sole, Marte (signore della perfezione del Mediocielo, di Tyche e del Sole) e Mercurio (signore dell’Ascendente di rivoluzione; signore della perfezione della Luna e dei Figli); inoltre, la Luna è fortemente testimoniata da Giove (signore della perfezione dell’Anno, del Mediocielo e del Sole), da Venere (signore della perfezione della sorte dei Figli) e da Tyche. Rispetto al radix, la Luna di rivoluzione si presenta sui gradi della sorte di Fortuna di nascita, in trigono a se stessa e a Mercurio, Sole e Marte di nascita. Venere e Tyche di rivoluzione si oppongono a Tyche di nascita.

B) Marte in direzione è tuttora unito all’Ascendente e testimonia il MediocieloMarte in direzione è giunto al quadrato dellaLuna. L’Ascendente diretto giunge alla declinazione di Marte. Nella figura dell’anno Marte (signore della perfezione del Mediocielo, di Tyche e del Sole) è in levata eliaca e, con Giove, Sole e Mercurio, configurato alla Luna e all’Ascendente.  La Lunain rivoluzione si presenta al trigono della Luna di nascita, nonché, di Marte e Sole di nascita.

C) Giove in direzione forma tuttora aspetti con Luna e Sole.  In rivoluzione Giove è ancora in fase con il Sole (diretto, orientale, ha da poco superato la levata eliaca), è in quadrato a Luna e Venere (nel mondo), in esagono all’Ascendente; inoltre, Giovedomina le perfezioni del Mediocielo, di Tyche, dell’Anno e del Sole. Rispetto alla nascita, Giove si presenta sui gradi di Venere di nascita ed al trigono di se stesso.

D) Saturno in direzione precisa il trigono con il Mediocielo. Nella figura dell’anno Saturno è il signore della perfezione dell’Anno e si presenta (e prende un dominio) nella perfezione del Mediocielo. Inoltre, in rivoluzione Saturno si oppone al Mediocielo e si pone in quadrato all’Ascendente. Rispetto al radix, Saturno ritorna nel segno di nascita e si presenta all’opposizione di Giove di nascita.

.

Considerazioni

Come risulta evidente, ci siamo continuamente riferiti ai medesimi astri che, per figure, domini e testimonianze in direzione, nelle perfezioni ed in rivoluzione solare, ribadiscono i medesimi significati. Ragionando sui nuovi aspetti di Marte che si sono generati in direzione, sul fatto che in rivoluzione la Luna si presenti in segno fecondo, al suo ventre, in quadrante umido, testimoniata da Venere, in Case indicanti i figli (undicesima e quinta), sul fatto che la Luna in rivoluzione riceve le figure significative del Sole e di tutti i pianeti maschili (Giove e Marte orientali e in levata eliaca; Saturno angolare e al tramonto eliaco) in condizione di forza e con molteplici domini sulle perfezioni del periodo, il complesso di queste considerazioni, certifica un anno in cui arrivano figli e privilegia l’ipotesi che possa venire alla luce un figlio maschio.

.


La nascita della figlia Stephanie

Il primo febbraio 1965 Grace Kelly partorisce la figlia Stephanie. Si propone, pertanto, la figura di direzione calcolata per l’1/2/1965 (arco di direzione 37,70) e si chiariscono le figure che si precisano nel periodo.

Nel cerchio interno indichiamo le direzioni nel moto diurno, nel cerchio esterno le direzioni nel moto zodiacale, da osservare entrambe. Inoltre, la legenda in figura indica i confini a cui sono giunti gli astri.

 ConfiniDeclinazioniDH
    
OroscopoSaturno-20.636.00
MediocieloVenere+04.900.00
SoleVenere-23.164.71
LunaMercurio+10.400.34
SaturnoMarte-19.114.38
GioveVenere+22.145.25
MarteSaturno-23.445.32
VenereGiove-19.832.84
MercurioGiove-22.083.85
FortunaSaturno+14.454.50
DaimonGiove+04.190.89

.

Venere diretta (DH 2,84) giunge al quadrato di Giove di nascita (DH 3,18);

Marte diretto (28°06’ Sagittario) giunge all’esagono di Venere di nascita (28°51’ Bilancia);

Giove diretto (18°44’ Cancro) giunge al trigono del Sole di nascita (19°34’ Scorpione);

Il Sole diretto (21°10’ Sagittario) giunge al quadrato della Luna di nascita (21°45’ Pesci);

Il Sole diretto (DH 4,71) giunge all’equidistanza di se stesso (DH 4,77);

Saturno diretto (DH 4,38) giunge all’unione di Marte di nascita (DH 4,35);

Marte diretto (28°06’ Sagittario) giunge all’unione di Saturno di nascita (28°06’ Sagittario).

Dall’esame del tema di Grace Kelly abbiamo chiarito che sono “indicativi” per l’argomento dei figli, Venere, Luna e Giove, con Mercurio e Sole (gli astri umidi, i signori del Mediocielo di nascita e i pianeti configurati al culmine). Per l’epoca della nascita della figlia Stephanie, vediamo il precisarsi di figure di direzione di Venere, Giove, Luna, Sole, Marte, Mercurio e Saturno.

.

La rivoluzione dell’anno

La rivoluzione è stata calcolata per il luogo di nascita (Filadelfia: lat. 39°57’N; long. 75°10’ W) e il giorno 11.11.1964 alle ore 22,07 di T.U. (ore 17,07 di fuso).

 LatitudinideclinazioniDHvisibilità
     
Sole-17.635.66
Luna-3.98-20.740.75
Saturno-1.67-13.531.81
Giove-1.23+16.895.82
Marte+1.80+12.082.11-66.52 (v.)
Venere+1.78-03.864.24-34.99 (v.)
Mercurio-1.93-23.065.63-8.02 (n.v.)
Tyche1.09
Daimon1.09

.

Gli spazi di perfezione

Venere e Marte dominano lo spazio di perfezione dell’Anno (che va da 5°54’ Bilancia a 2°31’ Scorpione). Venere si presenta nello spazio. Marte, Daimon e Mercurio per esagono, Luna, Saturno e la sorte dei Figli per trigono, si configurano allo spazio di perfezione dell’Anno. Saturno domina lo spazio di perfezione del Mediocielo (che va da 6°46’ Cancro a 8°28’ Leone) [19].  Mercurio per trigono, Venere, Giove e Marte per esagono, Luna e Tyche per opposizione, si configurano allo spazio del Mediocielo. Mercurio e Saturno dominano lo spazio di perfezione della sorte di Fortuna (che va da 12°02’ Gemelli a 12°48’ Cancro) [20]. Il nodo lunare nord è presente. La Luna, Venere e Saturno per trigono, Daimon per esagono, si configurano allo spazio di perfezione della sorte di Fortuna. Marte e Venere dominano lo spazio di perfezione della sorte dei Figli (che va da 16°41’ Ariete a 14°11’ Toro). Marte per trigono, Venere per opposizione, Luna e Saturno per esagono, Daimon per trigono, Tyche per quadrato, si configurano allo spazio di perfezione della sorte dei Figli. Saturno e Giove dominano lo spazio di perfezione della Luna (che va da 21°09’ Acquario a 21°57’ Pesci). Saturno si presenta nello spazio, Giove per esagono, Marte e Daimon per opposizione, Sole e nodo nord per trigono, si configurano allo spazio della Luna. Venere e Marte dominano lo spazio di perfezione del Sole (che va da 21°45’ Bilancia a 2°31’ Scorpione). Il Sole è nello spazio. Marte per esagono, la Luna e Daimon per quadrato, Saturno per trigono, Giove per opposizione, Tyche per esagono, si configurano allo spazio di perfezione del Sole.

.

Aspetti in rivoluzione solare

In rivoluzione la Luna culmina, è crescente di luce, forma un quadrato con Giove (che sorge nella figura) e con il Sole (da poco tramontato), un trigono con Venere, un quadrato nel mondo con Mercurio, un’opposizione a Daimon. La Luna è in decima Casa e si applica al suo signore, Saturno, ricevendo la testimonianza di Giove, Venere, Sole e Mercurio. Giove sorge e protegge il momento del parto e le condizioni fisiche della madre. Venere è in trigono al Mediocielo e protegge il nascituro, indicato in questa figura da Luna e Venere (entrambi gli astri femminili) che qui esprimono marcatamente delle caratteristiche saturnine: perché Saturno è in Acquario, in decima Casa, domina su Luna e Venere, domina la perfezione della Luna, del Mediocielo e della sorte di Fortuna. Inoltre, Mercurio si oppone all’Ascendente è in quadrato a Marte e alla Luna. Giove, oltre alla figura con la Luna, è in trigono alla sorte di Fortuna, riceve, per moto retrogrado, l’opposizione del Sole e realizza, per il moto delle ore, un quadrato con Marte e Saturno. In particolare, Marte si oppone a Saturno e alla sorte dei Figli. Giove domina il segno in cui si trova la sorte dei Figli, Saturno prende il dominio per l’essere unito alla sorte. In direzione in questo periodo Marte e Saturno si sono uniti reciprocamente. Questo fa pensare che il decorso e le conseguenze di questa gravidanza, oltre a difficoltà e rischi, hanno probabilmente posto un termine, un limite anche organico, alla possibilità di nuove gravidanze. La Luna, nella sua corsa, si separa dall’esagono di Mercurio, si applica al trigono di Venere, al quadrato di Sole e Giove, all’opposizione di Daimon, al trigono del nodo lunare nord, all’unione di Saturno.

.

Rivoluzione e nascita

Rispetto al tema di nascita, Daimon di rivoluzione (19°17’ Leone) si  presenta nel segno del Mediocielo di nascita (8°28’ Leone), al quadrato di Mercurio, Sole e Marte di nascita. Giove di rivoluzione (21°16’ Toro) si  presenta all’esagono della Luna di nascita (21°45’ Pesci), sui gradi della sorte dei Figli di nascita (14°11’ Toro), sui  gradi opposti a Sole (19°34’ Scorpione) e Marte di nascita (25°38’ Scorpione). La Luna di rivoluzione (12°58’ Acquario) si presenta sui gradi opposti al Mediocielo di nascita (8°28’ Leone), al trigono di Venere di nascita (28°51’ Bilancia), al quadrato di Mercurio (10°42’ Scorpione), Sole (19°34’ Scorpione) e Marte di nascita (25°38’ Scorpione). Venere di rivoluzione (13°57’ Bilancia) ritorna nel segno della nascita, in trigono a Giove di nascita (14°06’ Gemelli), in quadrato alla sorte di Fortuna di nascita (12°48’ Cancro). Marte di rivoluzione (3°01’ Vergine) si presenta sul grado opposto di Daimon (3°07’ Pesci) e la sorte di Eros di nascita (9°22’ Pesci) e all’esagono di Mercurio di nascita (10°42’ Scorpione). Saturno di rivoluzione (28°35’ Acquario) si presenta al trigono di Venere di nascita (28°51’ Bilancia) e Giove di nascita (14°06’ Gemelli), al quadrato di Sole (19°34’ Scorpione) e Marte di nascita (25°38’ Scorpione), all’esagono di se stesso.

.

Riepilogo

Riepilogando quanto riguarda i “protagonisti” dei principali eventi dell’anno, vediamo che:

A) Venere in direzione giunge al quadrato di Giove. Marte in direzione giunge all’esagono di Venere. In rivoluzione Venere, unita a Basis e Nozze, è in trigono al Mediocielo e alla Luna che culmina. Venere domina l’Ascendente di rivoluzione e le perfezioni della sorte dei Figli, del Mediocielo, dell’Anno e del Sole. Rispetto alla nascita, Venere ritorna nel segno della nascita, in trigono a Giove e in quadrato alla sorte di Fortuna.

B) Il Sole in direzione giunge al quadrato della Luna e all’equidistanza di se stesso. Giove in direzione forma un trigono zodiacale con il Sole. In rivoluzione, Giove sorge nella figura e testimonia Luna e Sole. Giove domina la seconda parte della decima Casa e la perfezione della Luna. Rispetto alla nascita, Giove di rivoluzione si  presenta precisamente all’esagono della Luna, sui gradi della sorte dei Figli, sui  gradi opposti a Sole e Marte.

C) in direzione Marte si unisce a Saturno e Saturno si unisce a Marte. In rivoluzione Marte si oppone a Saturno. Martedomina le perfezioni della sorte dei Figli, dell’Anno e del Sole. Rispetto alla nascita, Marte si presenta sul grado opposto di Daimon e la sorte di Eros,  all’esagono di Mercurio.

D) Saturno in direzione precisa il trigono con il Mediocielo. Nella figura dell’anno Saturno è il signore della perfezione della Luna, della sorte di Fortuna e del Mediocielo (in cui vi è dominio e presenza). Inoltre, Saturno si oppone al Mediocielo ed è in quadrato all’Ascendente di rivoluzione. Rispetto al radix, Saturno si presenta al trigono di Venere e Giove, al quadrato di Sole e Marte di nascita, all’esagono di se stesso.

.

Considerazioni

Sono passati alcuni anni dalle precedenti gravidanze e, nella figura di direzione, si precisano ora nuove figure di Venere, Giove,Sole, Luna. All’interno della figura di rivoluzione osserviamo chiare figure tra la Luna, che si presenta al culmine, e Venere,Giove, Sole e Saturno (dominatore del Mediocielo e signore della perfezione della Luna, della sorte di Fortuna e del Mediocielo) e una prevalenza di figure, domini e testimonianze (che si ripetono negli aspetti di direzione, nei domini e nelle testimonianze delle perfezioni, nei domini e nelle figure in rivoluzione) a conferma che si tratta di un anno significativo per l’argomento dei figli. Gli aspetti di Marte e Saturno in direzione, che si ripresentano come opposizione tra Marte e Saturno in rivoluzione, ad indicare rischi e problemi non previsti che cambiano definitivamente alcune condizioni del fisico ma non riescono a prevalere sulla forza (perché in prossimità dei cardini) degli aspetti positivi e le protezioni dovute a Luna. Giove, Venere e Sole, che confortano il buon esito della gravidanza.

.

________________________________________________________________________


Note

[1] Claudio Tolemeo: Tetrabiblos, IV libro.

[2] Signori della triplicità/trigonocratori: nel giorno/nella notte

Triplicità di fuoco  Ariete, Leone, Sagittario Sole  Giove

Triplicità di terra Toro, Vergine, Capricorno Venere Luna

Triplicità di aria Gemelli, Bilancia, Acquario Saturno Mercurio

Triplicità di acqua Cancro, Scorpione, Pesci Venere Marte

[3] La distanza oraria si riferisce alla suddivisione del giorno in 24 ore ed è la misura oraria dell’astro  osservato nella sua posizione relativa rispetto alla linea meridiana (asse fondocielo/mediocielo) ed alla linea dell’orizzonte (asse ascendente/discendente). I valori in distanza oraria (DH) indicati nella figura di nascita e di direzione partono da un valore zero in prossimità del meridiano e determinano così i quattro quadranti di sei ore l’uno del cerchio completo: dal fondocielo all’ascendente e dal fondocielo al discendente da 0 a 6 ore; dal mediocielo all’ascendente e dal mediocielo al discendente da 0 a 6 ore. Questo significa dire che l’astro situato esattamente sulla cuspide della seconda, dell’undicesima, della nona e della quinta  Casa ha un valore di distanza oraria pari a 2 ore (DH 2.00); l’astro situato sulla cuspide della prima, della dodicesima, dell’ottava e della sesta Casa ha un valore di distanza oraria di 4 ore (DH 4.00) e così via.

[4] Moto primo o direzione di un punto della sfera locale è il suo spostamento nel senso del moto diurno verso un secondo punto, rimanendo invariate le sue coordinate celesti dell’istante iniziale. L’arco che il primo punto percorre in gradi equatoriali è l’arco di direzione. Quando il primo punto giunge per direzione al circolo orario del secondo punto, si dice che tra i due punti avviene un incontro di direzione. L’osservazione di questo moto costituisce il primo fondamento dell’arte della previsione astrologica (spiegazione contenuta nel glossario del sito www.cieloeterra.it).

[5] La direzione nel mondo è quando un astro si muove nel suo moto diurno, però, muovendosi nel suo moto diurno resta fermo nel suo grado zodiacale, allora la sua virtù rimane impressa in questo grado zodiacale.

[6] La direzione nello zodiaco è quando un astro rimane fisso nella sua posizione nel mondo e tutti i gradi dello zodiaco salgono a lui. Allora, dire che un astro rimane fisso nella sua posizione nel mondo, ad esempio in decima Casa,  è dire che la sua virtù nel mondo permane e non si muove, e tutti i gradi dello zodiaco salgono indicando i cambiamenti e il mutare delle cose.

[7] È la prima delle due dignità minori e consiste nella divisione di ciascun segno zodiacale in cinque settori di ampiezza variabile, ognuno dei quali viene assegnato ad uno dei cinque pianeti, esclusi i due luminari. I sistemi di divisione dei segni in confini riportati nell’astrologia classica sono tre: un sistema caldeo, uno egizio (a cui ci si riferisce nell’articolo) ed uno tolemaico. Il criterio di attribuzione dei confini sembra essere in relazione, come dice lo stesso Tolemeo, con i tempi ascensionali dei segni, ma sicuramente è stato successivamente corretto in base all’esperienza. Il confine ha molta forza ma il suo effetto è limitato nel tempo e riguarda i mutamenti brevi. È  detto anche “termine” (spiegazione contenuta nel glossario del sito www.cieloeterra.it).

[8] Per il modo del calcolo dei moti di direzione, data la difficoltà di reperire testi di contemporanei sull’argomento, si indica l’opera di recente pubblicazione: “I Moti del Cielo”, di Marco Fumagalli, recensita nel sito www.cieloeterra.it, la cui vendita è curata dalla cooperativa Colibrì di Milano a cui può essere richiesta tramite la seguente casella di posta elettronica: colibri2000@libero.it.

[9] Profezione o perfezione di un punto della sfera locale è il suo spostamento, nel senso del moto diurno, attraverso i circoli orari delle 12 case, in modo tale che in 1 anno percorra lo spazio di una casa, e dopo 12 anni ritorni al punto iniziale. Il segno nel quale cade la profezione prende il nome di “segno di profezione” e, nel caso che il punto “proferito” sia l’oroscopo (l’ascendente), è detto segno dell’anno (spiegazione contenuta nel glossario del sito www.cieloeterra.it). Per il calcolo si veda l’articolo di Giuseppe Bezza “La profezione. Come si calcola, come si interpreta.”, pubblicato su Linguaggio Astrale 104, settembre 1996.

[10] Si intende dire che può proporsi un giudizio compiuto con le tecniche esposte. Altre osservazioni: esame delle principali sorti caldee, della natura delle stelle fisse, dei cronocratori (signori dei confini o divisori), integrano ed arricchiscono le informazioni complessive, che non costituiscono l’oggetto di questo lavoro e consentono di qualificare meglio  periodi della vita favorevoli o “critici” e la natura degli eventi.

[11] Per questa e per le altre sorti indicate nell’articolo ci riferiamo al sistema di calcolo successivo a quello adottato da Placido Titi e da Adriano Negusanzio. Qualche anno dopo la morte di Placido, nella ristampa della Coelestis Philosophia del 1675, Francesco Brunacci e Francesco Maria Onorati propongono un metodo di calcolo che mantiene la stessa struttura del calcolo del Placido ma viene svolto interamente sull’equatore operando con l’ascensione obliqua dell’oroscopo e con le ascensioni miste (am) dei luminari, ovvero con le aoch nell’emisfero ascendente e con le doch in quello discendente, in modo da ottenere l’ascensione mista della sorte. Sulle argomentazioni teoriche e le modalità del calcolo, si segnala l’articolo pubblicato all’interno del sito www.cieloeterra.it dell’associazione Cielo e Terra “La sorte oraria, il vero oroscopo lunare”, di Marco Fumagalli, che amplia quanto già indicato nell’altro articolo “il calcolo delle sorti secondo Placido Titi” (pubblicato su Linguaggio Astrale n. 103 di giugno 1996).

[12] Quando la perfezione giunge al segno del Cancro o del Leone, si prende come signore dello spazio di perfezione, rispettivamente, il divisore (o confine) della Luna o del Sole di questo periodo. La Luna in quest’anno è giunta a 18°50’ Ariete, nei confini di Mercurio, secondo gli egizi. Il Sole in quest’anno è giunto a 13°32’ Sagittario, nei confini di Venere, secondo gli egizi.

[13] Il ventre indica la quantità e l’in­cre­mento dell’evento significato. Nel corpo fisico indica la quantità delle masse corporee e, più in generale, i mutamenti sia in senso fisico che in senso morale. L’essere nel ventre significa l’alterare velocemente le cose ed esprime, nella Luna,  un modo variegato degli stati d’animo e delle decisioni.

[14] La perfezione giunge agli ultimi grado del segno del Leone, si prende come signore dello spazio di perfezione il divisore (o confine) del Sole di questo periodo. Il Sole in quest’anno è giunto a 13°32’ Sagittario, nei confini di Venere, secondo gli egizi.

[15] La testimonianza agli spazi di perfezione è costituito dal configurarsi dei pianeti, del Sole e della Luna,  al segno o ai segni di perfezione, non per gradi ma per segno; quindi, valuteremo se il pianeta è posto in un segno che si trova in esagono, quadrato, trigono, opposizione o nei  segni della perfezione considerata.

[16] Vedi nota n. 13.

[17] Nel ciclo luminoso del pianeta rispetto al Sole è il momento (determinato  per un dato orizzonte locale) in cui il pianeta esce dai raggi del Sole ed appare visibile (levata eliaca) e quando il pianeta è ancora visibile e sta per entrare sotto i raggi del Sole (tramonto eliaco). In queste due fasi si realizza la massima operosità del pianeta in quanto ha moto rapido e la massima luce.

[18] Vedi nota precedente.

[19] Quando la perfezione giunge al segno del Cancro o del Leone, si prende come signore dello spazio di perfezione, rispettivamente, il divisore (o confine) della Luna o del Sole di questo periodo. La Luna in quest’anno (all’11/11/1964) è giunta a 26°46’ Ariete, nei confini di Saturno, secondo gli egizi. Il Sole alla data della rivoluzione, l’11/11/1964, è giunto a 20°58’ Sagittario, pertanto, dai confini di Mercurio passa (alla data dell’1/2/1965) ai confini di Saturno, secondo gli egizi. Possiamo, per questo motivo, considerare come dominatore unico Saturno.

[20] Quando la perfezione giunge al segno del Cancro o del Leone, si prende come signore dello spazio di perfezione, rispettivamente, il divisore (o confine) della Luna o del Sole di questo periodo. La Luna in quest’anno (all’11/11/1964) è giunta a 26°46’ Ariete, nei confini di Saturno, secondo gli egizi.