Convegno 2024

.

 

“Testimonianze dell’Astrologia Antica”

 Venezia, 8 giugno 2024

.

.

In questo nuovo anno 2024 ci siamo, in buona misura, liberati degli aspetti

più condizionanti delle limitazioni dovute al covid. E credo anche

più propensi a momenti d’incontro tra persone con esperienze e studi diversi. 

Con queste premesse, propongo la nuova edizione di un evento astrologico che vuole fornire

elementi di riflessione sui diversi aspetti e sulla ricchezza delle concezioni astrologiche del passato.

                   

                                                        .

..

..

È in piena preparazione l’edizione 2024 del Convegno, in presenza, “Testimonianze dell’Astrologia Antica”, che si svolgerà sabato 8 giugno a Mestre – Venezia.  In primo luogo, vi comunico i nominativi dei relatori che hanno aderito all’invito:

 

Lucia Bellizia (Associazione Apotelésma)

Patrizia Nava (AOC – Astrologia Oraria Classica)

José Luis Carrión (Membro fondatore Collettivo Ricercatori e Astrologi Antica Corona di Aragona; Socio fondatore e Coordinatore Federazione Astrologica dell’Europa del Sud)

Mariano Aladren Serrano (Astrología Clásica Culta, Saragozza)

Franco Martorello (ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente)

Mario Costantino (Socio fondatore Associazione Cielo e Terra)

 

Con l’augurio di rivivere la bella atmosfera delle edizioni precedenti.

                                                                                                                           Mario Costantino

.

.

_________________________________________________________________________________

.

.

“Testimonianze dell’Astrologia Antica”

 Venezia, 8 giugno 2024

.
Proseguendo con l’organizzazione dell’evento, comunico i titoli delle relazioni che verranno presentate dai diversi ospiti:
Lucia Bellizia“Testimonianze della nostra epoca”;
Patrizia Nava“Dalle inaugurazioni alle interrogazioni: le persone scomparse”;
José Luis Carrión Bolumar“I dodici punti da considerare per la costruzione di un Talismano” ;
.
Mariano Aladren Serrano“Le 10 preziose considerazioni nella consulenza di astrologia medica”;
.

Franco Martorello – “Un commento arabo al Quadripartito Tolemaico – ‘Alī ibn Riḍwān, un medico astrologo del X sec. d.C.”.

Mario Costantino “Affezioni femminili e sterilità nel dettato Tolemaico”.

.
Il Convegno si svolgerà l’8 giugno 2024, dalle 9:15 alle 18:10, presso la sala dell’Antony Hotel, albergo 4 stelle Superior di Campalto, che si trova a metà strada fra Mestre e il centro di Venezia, in via Orlanda 182.
.
Per l’accoglienza e informazioni, riferitevi al seguente indirizzo email: antony@antonyhotel.it
.
Per accedere all’iscrizione del convegno potete riferirvi al seguente link:  https://forms.gle/Gw8c1qy8dDVMohPK8
.
Per qualsiasi informazione non esitate nel riferirvi al seguente indirizzo email: la.scienza.degli.astri@gmail.com
o a chiamare il numero di cellulare 338 4974676
.
.
_____________________________________________________________________
.
.
          Franco Martorello, curatore della collana Ars Astrorum, nel corso del Convegno ci parlerà di alcuni
          nuovi testi in corso di pubblicazione.
.

.

.
 
.
 .
.
..

__________________________________________________________________________________

.

Convegno 2023

.

.

.

“Testimonianze dell’Astrologia Antica”

 Venezia, 10 giugno 2023

 

Sono felice di proporre la seconda edizione di un evento dedicato all’astrologia classica nei suoi tanti aspetti e nella ricchezza delle sue diverse concezioni. Confido che, in buona misura, gli aspetti più condizionanti delle limitazioni dovute al covid siano stati superati e che il convegno in presenza costituisca un momento d’incontro e confronto tra persone con esperienze di studi e approfondimenti diversificati. E possa pienamente motivare chi vorrà partecipare all’evento.

Nei prossimi giorni fornirò maggiori informazioni sui relatori, sui lavori e sul programma. Nel frattempo, vi anticipo i nominativi, in ordine alfabetico, dei relatori invitati:

Mariano Aladren Serrano (Astrología Clásica Culta, Saragozza)

Lucia Bellizia (Associazione Apotelésma)

José Luis Carrión Bolumar (Membro fondatore Collettivo Ricercatori e Astrologi Antica Corona di Aragona; Socio fondatore e Coordinatore Federazione Astrologica dell’Europa del Sud)

Mario Costantino (Socio fondatore Associazione Cielo e Terra)

Franco Martorello (ISMEO – Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l’Oriente)

Patrizia Nava (AOC – Astrologia Oraria Classica)

Loris Solmi (Associazione Cielo e Terra)

.

Con l’augurio di ripetere la bella esperienza vissuta nella prima edizione

                                                                                                                                                                                                                                               Mario Costantino

.
________________________________________________________
..

.

Seguono i titoli delle relazioni che verranno presentate:

Mariano Aladren Serrano – Amore, ermetismo e astrologia;

Lucia Bellizia – Testimonianze dalla Bisanzio del XII secolo: Teodoro Prodromo;

José Luis Carrión Bolumar – La fondazione della città di Bagdad;

Mario Costantino – Le costellazioni, i viaggi, la navigazione e il volo;

Franco Martorello – Il commento arabo di al-Battānī (IX sec) al Quadripartito Tolemaico;

Patrizia NavaSpica la stella che non c’é – Alpha Virginis come indicatore di prestigio intellettuale;

Loris Solmi – Gli arpocratici – Riflessioni su un enigma ancora irrisolto del testo tolemaico.

.

Il seguente link consente l’accesso al modulo d’iscrizione del convegno: 

https://forms.gle/KZJsTMcFf3mj9znS7

Per qualsiasi informazione ci si può riferire al seguente indirizzo email: 
la.scienza.degli.astri@gmail.com 
o al numero di cellulare 348 485 8329 
.

L’evento si svolgerà presso la sala dell’Antony Hotel, albergo 4 stelle Superior di Campalto, che si trova a metà strada fra Mestre ed il centro di Venezia.
La partecipazione avrà dei limiti legati alla capienza massima della sala, pari ad 80 persone, e ad un’osservanza delle regole che saranno in vigore per i locali al chiuso alla data del convegno.
L’hotel è ospitato in un moderno edificio dotato di vista panoramica sulla Laguna e ristrutturato nel 2018.
All’interno della proprietà si trovano anche un parco, una terrazza panoramica, un ristorante, la sala meeting che ospiterà il convegno, un ampio parcheggio gratuito.
Chi sceglie di soggiornare qui apprezza prima di tutto la posizione: la vicinanza all’aeroporto internazionale “Marco Polo”, il quale dista soli 3 km, e al centro storico di Venezia che è raggiungibile in 10 minuti utilizzando i mezzi pubblici o il servizio navetta messo a disposizione dall’hotel.

 

_______________________________________________________________

.

Considerazioni del giorno dopo

Si è svolta la seconda edizione del Convegno Testimonianze dell’Astrologia Antica in cui sono state necessarie alcune variazioni per situazioni che, in questi giorni, hanno riguardato tre dei relatori. Loris Solmi ha subito un lutto in famiglia, mentre, i due ospiti spagnoli, per motivi diversi, non sono potuti intervenire in presenza. Inoltre, vi è stato qualche problema tecnico al principio della presentazione on line di José Luis Carrión.

Detto questo, però, le considerazioni raccolte tra i partecipanti sono state estremamente positive sia riguardo ai relatori sia ai contenuti, vari e interessanti, delle diverse relazioni. E, anche in questa giornata, l’esperienza umana è stata ricca di emozioni e sensazioni positive.

.

.

.

 

I lavori presentati sono stati diversificati. Il sottoscritto ha introdotto l’argomento delle costellazioni e la navigazione e il volo, quello spaziale di Neil Armstrong e di altri personaggi che si sono distinti in attività collegate al cielo. Patrizia Nava ha presentato interessanti notizie su una delle stelle più note e citate nella tradizione, Spica. Lucia Bellizia ci ha introdotto nel fermento astrologico e la storia della società bizantina del XII secolo. È seguito un compendio da parte mia sull’ipotesi proposta da Loris Solmi, che si discosta da quanto riportato dai commentatori di Tolomeo, sul significato da attribuire al termine Arpocrate (capitolo nono, III Libro del Quadripartito). Nel pomeriggio abbiamo ascoltato le interessanti ricerche di Franco Martorello, inedite per quanto si sa, sul commento dello scienziato al-Battani al Quadripartito tolemaico. Sono seguiti l’intervento di José Luis Carrión che, prima di descrivere la tradizione astrologica per la scelta del momento propizio della fondazione di Bagdad, ha formulato una descrizione, di estremo interesse, delle diverse linee temporali nel valutare gli eventi, lo spazio e il tempo. Poi, Mariano Aladren, secondo studi filosofico-ermetici, ha chiarito il metodo e quali sono gli elementi più significativi delle unioni durature e felici.

Infine, dilatando i tempi preventivati dal programma, vi è stato un breve spazio in cui Lucia Bellizia ha anticipato notizie sui contenuti del suo nuovo testo che uscirà nei prossimi giorni, “Antologia di testi sulle stelle fisse”. Patrizia Nava ha presentato la sua ultima fatica sull’opera di William Lilly: “Astrologia Cristiana libro terzo – Un metodo facile per giudicare le natività”. Franco Martorello, curatore della collana Ars Astrorum, ha fornito alcune anticipazioni su progetti editoriali in itinere che riguardano opere astrologiche e che potrebbero essere ultimati nei prossimi mesi.

.

.

Quali considerazioni conclusive, sono contento di aver potuto proporre il convegno anche quest’anno. E, come già scritto per l’edizione precedente, spero possano seguire altre situazioni in cui contenuti culturali e dimensione umana, sempre importante, possano consentire condivisione e conoscenza per gli appassionati dell’astrologia e dei suoi tanti contenuti.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         Mario Costantino

____________________________________________________________________________________

.

Convegno 2022

.C

.

“Testimonianze dell’Astrologia Antica”   

Venezia, 11 giugno 2022

.

Stiamo uscendo da un periodo di limitazioni e di grandi difficoltà in ogni ambito.
Questo evento vuole essere un punto a capo.
Nei desideri, si vuole dare un giusto spazio, in uno spirito di amicizia e con piena fiducia per il futuro delle nostre vite, al contributo di persone che, con passione, si occupano dell’astrologia delle origini.  Dimostrando di credere al futuro della ricerca astrologica e ai suoi contenuti più importanti che appartengono alle conoscenze dell’uomo da sempre.

.
__________________

.

I relatori invitati sono i seguenti:
Lucia Bellizia (Associazione Apotelésma)
Patrizia Nava (Astrologia Oraria)
Loris Solmi (Presidente dell’associazione Cielo e Terra)
Mario Costantino (Socio fondatore di Cielo e Terra)
.
_______________
.
.
L’evento si svolgerà presso la sala dell’Antony Hotel, albergo 4 stelle Superior di Campalto, che si trova a metà strada fra Mestre ed il centro di Venezia.
La partecipazione avrà dei limiti legati alla capienza massima della sala, pari ad 80 persone, e ad un’osservanza delle regole che saranno in vigore per i locali al chiuso alla data del convegno.
L’hotel è ospitato in un moderno edificio dotato di vista panoramica sulla Laguna e ristrutturato nel 2018.
All’interno della proprietà si trovano anche un parco, una terrazza panoramica, un ristorante, la sala meeting che ospiterà il convegno, un ampio parcheggio gratuito.
Chi sceglie di soggiornare qui apprezza prima di tutto la posizione: la vicinanza all’aeroporto internazionale “Marco Polo”, il quale dista soli 3 km, e al centro storico di Venezia che è raggiungibile in 10 minuti utilizzando i mezzi pubblici o il servizio navetta messo a disposizione dall’hotel.
.
_______________
.
.

Programma del Convegno

 .

Sabato 11 giugno 2022

 

Ore 9:30 – Apertura del Convegno.

Ore 9:40 – “Dei sensi, dell’anima e dello spirito”, di Mario Costantino; la relazione è seguita da uno spazio per domande e considerazioni del pubblico.

Ore 10:45 – “Ripensando ai fondamenti dell’arte: intelletto e amore”, di Loris Solmi; la relazione è seguita da uno spazio per domande e considerazioni del pubblico.

Ore 12:00 – Spazio di presentazione attività dei relatori: L. Bellizia, M. Costantino, P. Nava, L. Solmi.

Ore 12:45 – Pausa pranzo: prenotandosi, si potrà fruire di un rinfresco presso la sala ristorante dell’hotel.

Ore 15:00 – “Testimonianze dell’Egitto ellenizzato”, di Lucia Bellizia; la relazione è seguita da uno spazio per domande e considerazioni del pubblico.

Ore 16:15 – “Vita ed imprese di un mercante inglese”, di Patrizia Nava; la relazione è seguita da uno spazio per domande e considerazioni del pubblico.

Ore 17:30 – “Il mondo delle relazioni”, intervento di Mario Costantino.

Ore 18:00 – Chiusura del Convegno.

Ore 19:00 – Partenza dalla hall dell’Antony Hotel con taxi per la cena a Venezia con i relatori.

.

Domenica 12 giugno 2022

 

Ore 9:00 – Partenza da piazzale Roma per l’escursione facoltativa alle isole di Burano, Murano e Torcello.

Ore 12:30 – Rientro a piazzale Roma – Venezia.

.

___________________

 .
Segue il link d’iscrizione al convegno: https://forms.gle/k6SBCsb63yAP3uy18
Le prenotazioni ed i pagamenti sono ancora possibili e per qualsiaisi informazione ci si può
 riferire al seguente indirizzo email: la.scienza.degli.astri@gmail.com 
.

 .

medioevo

.

___________________

.

Considerazioni del giorno dopo

Il Convegno è ormai alle spalle, così come le tensioni affinché le cose andassero tutte per il verso giusto. Io e Nicolò Catullo, che ha curato con me tanti aspetti dell’organizzazione, possiamo dire che questa idea condivisa, grazie anche ad una sua presenza e assistenza encomiabile su tanti aspetti pratici, abbia costituito un’esperienza umanamente ricca, con tante emozioni e sensazioni positive.

.

Foto del termine dei lavori del Convegno

.

Dalle considerazioni raccolte tra i partecipanti, i lavori presentati credo siano riusciti ad interessare sia chi già aveva nozioni e conoscenze nell’ambito dell’astrologia classica sia chi vi si è affacciato da poco. Le relazioni hanno fornito spunti differenti tra loro ma di grande interesse. Lucia Bellizia, con un lavoro inedito, ha descritto le nozioni astrologiche contenute in due papiri dell’Egitto dei Tolomei. Patrizia Nava ha proposto un esempio di natività ripreso dal terzo volume dell’Astrologia cristiana di William Lilly,  la parte in cui si occupa di genetliaca. Loris Solmi, collegatosi on line, si è soffermato sull’importanza di una conoscenza astronomica di base per una corretta valutazione di un tema di nascita e su alcune nozioni della filosofia di natura ripresi da Tolomeo per l’ambito astrologico. Per quanto ha riguardato me, ho presentato lo schema d’indagine delle qualità dell’animo insieme ad osservazioni su alcune natività. E, quale intervento conclusivo che rompe con la tradizione, ho posto un parallelo tra astrologia e grafologia. In particolare, quanto concerne la dimensione spazio-tempo rilevabile dal tracciato grafico e dal tema natale. Dove la dimensione spaziale è una conoscenza innata presente dentro di noi e osservabile dal tema natale e dalla scrittura.

.

Foto dei relatori intervenuti in presenza: Mario Costantino, Patrizia Nava, Lucia Bellizia.

.

Quali considerazioni conclusive, questo evento organizzato in presenza costituisce un primo passo. Nei desideri, spero possano seguire altre situazioni in cui contenuti culturali e dimensione umana, sempre importante, possano consentire condivisione e conoscenza per gli appassionati dell’astrologia e dei suoi tanti contenuti.

                                                                                                                                    Mario Costantino